Epilatore a luce pulsata: come funziona?

Da qualche anno è in commercio un dispositivo che consente, entro pochi trattamenti, di risolvere quasi definitivamente il problema dei peli superflui: l’epilatore a luce pulsata. Tale dispositivo si è rivelato di gran più efficace rispetto agli altri strumenti o metodi fin qui utilizzati: epilatori elettrici, ceretta, rasoi etc. Il motivo della sua efficacia risiede nel ricorso a un preciso fenomeno, il quale a sua volta causa la distruzione del follicolo pilifero. Sia chiaro, epilarsi mediante la luce pulsata è totalmente sicuro (si segnala qualche controindicazione solo in casi molto rari).

Luce pulsata: il processo delle fototermolisi

Una delle prime persone che hanno perorato pubblicamente la causa degli epilatori a luce pulsata è stata, in una vecchia intervista a un famoso rotocalco femminile, la cosmetologa Alessandra Vasselli. “Il processo che regola il funzionamento della luce pulsata prende il nome di fototermolisi. L’impulso colpisce il follicolo pilifero e ne danneggia la parte germinativa, ossia la matrice che permette la crescita del pelo”. Nello specifico, a essere colpiti sono i cumuli di melanina all’interno del follicolo, mentre l’energia ottica disattiva la crescita.

Uno dei motivi che rende gli epilatori così apprezzati è l’efficacia a prescindere dalla lunghezza del pelo. Il trattamento funziona sia quando il pelo è lungo sia quando è corto o addirittura scarsamente visibile a occhio nudo. La melanina, infatti, è presente indipendente dalla grandezza del pelo, quindi anche a rasatura appena effettuata.

Epilatori a luce pulsata: i vantaggi

Il vantaggio più grande ha a che fare con i risultati. Certo, non sono immediati. Sono però definitivi, o quasi. In genere, il trattamento si conclude nel giro di sei mesi. Se pensiamo che chi sceglie la ceretta è costretto a strapparsi i peli a cadenza regolare e per sempre…

L’epilatore a luce pulsata è il dispositivo perfetto, adatto a tutti. Le eccezioni sono veramente rare. I risultati infatti sono nettamente peggiori quando la pelle è molto scura. La luce, in questo caso, viene assorbita in larga parte dalla melanina, dunque i trattamenti possono protrarsi per molti mesi. E’ sconsigliato l’uso del dispositivo in periodi particolari della propria vita, la gravidanza e l’allattamento in primis. E’ sconsigliato, infine, in presenza di lesioni o di malattie della pelle.

Per il resto, l’epilatore non ha nessuna contraddizione. E’ un dispositivo innocuo, efficace, facile da utilizzare, veloce e sicuro. Adatto a tutti, sia maschi che femmine, ha un rapporto qualità prezzo (benché quest’ultimo sia variabile) ottimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *